VENTOLIBERO\ al Salone Nautico Internazionale di Venezia insegna ai non vedente la navigazioneVersione stampabile


immagine sinistra
Ventolibero, quest’anno al Salone Nautico Internazionale di Venezia i fine settimana del 15 e del 22 aprile avremo uno stand molto particolare, innovativo e bello da vedere dove i visitatori potranno conoscere le nostre attività solidali di vela integrata.

Grazie a una piccola pubblicazione potranno scoprire la metodologia di come si insegna a un non vedente ad andare a vela.

Proporremo dei momenti dove i visitatori se lo vorranno interagiranno con i nostri istruttori e volontari per provare quelle sensazioni formidabili di chi va per mare. E’ uno stand aperto dove il visitatore avrà l’opportunità di toccare, curiosare, interagire con il mondo della vela. Lavoreremo sui sensi, gusto, olfatto, tatto e udito tralasciando ovviamente la vista.Non benderemo i visitatori trasformandoli in non vedenti e non useremo i non vedenti per impietosire i visitatori.

Metteremo in evidenza qualità quali il coraggio, la determinazione, la volontà.

Basta con i pietismi, la nostra associazione non metterà in mostra i limiti delle persone ma esalterà la parte più belle e vera della vela e della nautica.

Niente raccolta fondi, ne sponsorizzazioni.

Ventolibero si propone come una associazione attenta al sociale ma anche attenta alle esigenze di mercato, dove il mondo della vela dovrà essere un riferimento per tutti, dove non deve apparire una moda, ma una pratica di vita degna del nostro paese Italia. Marinai, istruttori e volontari di ventolibero identificabili da una maglietta del colore azzurro, il colore del nostro paese e dei nostri mari, predisposta appositamente per l’occasione la quale non sarà naturalmente in vendita ma sarà solo indossata da chi aiuta concretamente ventolibero nella sua missione.

Questa occasione sarà anche l’occasione per presentare al mondo i primi istruttori di vela non vedenti al mondo, dopo tre anni di studi questo progetto patrocinato dalla Federazione Italiana Vela e sostenuto da Unicredt trova il suo compimento. Abbiamo concretizzato una visione in realtà, da quest’anno questi istruttori di ventolibero a tutti gli effetti insegneranno l’arte della vela ai normodotati ospiti delle case famiglia in un progetto in anteprima mondiale in collaborazione con la fondazione Decatlon.

Abbiamo non solo invertito una tendenza sociale, ma abbiamo aperto una nuova dimensione della vela.

Siamo orgogliosi di questo e con modestia ci accingiamo a promuovere questo modello come un concreto esempio per trasmettere alla società mondiale quei valori per abbattere l’indifferenza, l’ignoranza e l’insensibilità che troppo spesso troviamo attorno a noi.

La sintesi di tutto questo lo possiamo sintetizzare così, in due semplici parole: solidarietà incondizionata.

Buon vento

Stefano di ventolibero



04/04/2012

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico