RUGBY IN CARROZZINA\ Dal 29 al 31 luglio Stage Tecnico a Gemona del FriuliVersione stampabile


immagine sinistra
L'appuntamento con il Rugby in Carrozzina è ormai diventato una costante in Regione. Dopo avere portato l'interesse al 'Rugby Festival' di Fontanafredda in giugno http://www.cipfriulivg.it/showquestion.php?faq=54&fldAuto=649 e ancora prima alla Ge.Tur di Lignano Sabbiaoro http://www.cipfriulivg.it/showquestion.php?faq=54&fldAuto=542 , la disciplina sarà di casa a Gemona del Friuli da venerdì 29 a domenica 31 luglio 2011.

 

Si tratta dell'ormai consueto stage tecnico mensile che serve agli atleti perchè tale sport, nuova disciplina paralimpica che in via sperimentale sta prendendo piede in Italia sotto la guida del Comitato Italiano Paralimpico e della FISPES, la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, non abbia più segreti alcuni.

Tecnica in crescita grazie anche ad un gruppo di lavoro nazionale che attraverso una collaborazione aperta con la nazionale Austriaca e grazie alle importanti sinergie con CIP Veneto, CIP Friuli Venezia Giulia e con l'INAIL Veneto e FVG sta cercando di lanciare questa disciplina in Italia, reclutando e dando la possibilità a tutti gli atleti interessati di partecipare agli stage organizzati con cadenza mensile.

Coordinamento del gruppo affidato tecnicamente al C.T. della nazionale Austriaca Renè Schwarz che ha accettato di buon grado di collaborare con la FISPES e l'Italia per la promozione e la diffusione della disciplina nella nostra nazione e poi soprattutto per organizzare una squadra competitiva che possa raggiungere buoni livelli agonistici nel giro dei prossimi anni.

Chiunque volessi avvicinarsi al rugby in carrozzina prendendo parte allo stage o ai prossimi appuntamenti possono contattare la segreteria federale FISPES all'indirizzo e-mail segreteria@fispes.it.



28/07/2011

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico