Trentottesima Pordenone Pedala. Il CIP Friuli Venezia Giulia? Presente!Versione stampabile


 

Forte la partecipazione paralimpica alla trentottesima edizione della gita cicloturistica Pordenone Pedala promossa dal Comitato Organizzatore presieduto da Demetrio Moras, andata in scena domenica 5 settembre 2010. Presenti 13 tandem con coppia atleta non-vedente e guida, fra cui la plurimedagliata di Atlanta 1996 Patrizia Spadaccini. In uno di questi cicli si sono alternate due nuove guide: Marcuz e Mattias con Giulia Oblach, campionessa italiana nel km da ferma in pista, e Daniela Floriduz campionessa italiana crono su strada. Due le hand bike pedalate da Fabio Vida e Mauro Cattai la cui ultima uscita mondiale in Canada gli ha regalato il diciannovesimo posto nella categoria MH2. La presenza da qualche anno dei tandem per non vedenti ha attirato curiosità anche da fuori provincia con la professoressa Mariangela Cassano, e da fuori regione, con Giulia Remondina, giuda, da Crema. Presenti anche il figlio del Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Nicola Battistella, Paolo Perin, presidente del distretto pordenonese della fondazione Panathlon, l'atleta C.I.P cimentatosi in numerose discipline sportive Antonio Ongaro. Tra le autorità c'erano il vice Presidente dellAeroclub Pordenone ing. Riccardo Furlan, per la sicurezza incroci protezione civile il cav. Vittorino Pegoraro, il prof. Bruno Zille e l'assessore Loris Pasut in rappresentanza del Sindaco di Pordenone Sergio Bolzonello e Gabriele Rossetti per il Sindaco di Fontanafredda Giovanni Baviera, Mauro Chiarot per la Federciclismo Regionale. Un ringraziamento speciale va a tutte le guide, ai simpatizzanti, e a coloro che da sempre sono vicini al mondo paralimpico e grazie ai quali è possibile la nostra presenza in questi importanti eventi atti a far conoscere la realtà paralimpica.

 



Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico