CAMPIONATI MONDIALI di WHEELCHAIR HOCKEY - LA CERIMONIA DI INAUGURAZIONEVersione stampabile


immagine sinistra

CAMPIONATI MONDIALI di WHEELCHAIR HOCKEY

3/7 novembre 2010, Lignano Sabbiadoro (UDINE)

LA CERIMONIA DI INAUGURAZIONE

ATTESA PER LA PRIMA PARTITA DELL’ITALIA


È iniziato ufficialmente ieri sera il secondo Campionato Mondiale di Hockey in Carrozzina.

La cerimonia di inaugurazione, alla presenza dei tifosi delle singole squadre, vestiti e truccati con i colori delle rispettive bandiere, si è svolta con emozione ed entusiasmo. Le otto squadre hanno sfilato con orgoglio e ascoltato il sentito discorso del presidente nazionale della FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey) Antonio Spinelli, che ha accolto tutti chiedendo ai giocatori di regalare emozioni autentiche, sottolineando come nelle altre discipline sportive sia sempre più difficile riuscire a farlo. Dopo le parole altrettanto emozionate dell’olandese Anja Wouters, responsabile tecnica del campionato, è stata la volta di dello spettacolo di danza offerto dalla FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva). Il gruppo di ballerine vestite di rosso ha avvolto le due coppie di ballerini solisti. La prima coppia, Edoardo Ciolli e Silvia Romei, che si è poi esibita anche in un altro pezzo, è campione mondiale di show dance. Oltre a loro hanno ballato anche i campioni italiani di danza standard (semifinalisti europei) Emilio Bargiacchi e Alice Turbini. La loro performance, e in particolare quella di Bargiacchi che piroettava sulle ruote della sua carrozzina, ha emozionato Spinelli che ne ha chiesto il bis.

 

Da poco è finita la prima partita del campionato, Olanda-Australia, ed è finita sedici a zero per i campioni d’Europa e del mondo attualmente in carica, gli olandesi. Una sconfitta, quella australiana, attesa ma anche inacerbata dalla loro protesta di ieri nei confronti dei classificatori, protesta che stava spingendo il team a rinunciare alla competizione. Convinto a ritornare in gara dall’amica nazionale italiana, stamane ha scontato una prestazione non solo tecnicamente ma anche tecnologicamente più debole. Le carrozzine olandesi, infatti, solo di gran lunga più performanti e in questo gioco si tratta di un elemento non irrilevante.

 

Tra poche ore, alle 14.30, l’Italia giocherà la sua prima partita e non sarà una partita qualunque. La sua prima avversaria è la Germania, una squadra forte contro cui l’Italia non ha ancora mai vinto una partita. Paradossalmente, proprio questa difficoltà potrebbe diventare il principale punto di forza: «I nostri giocatori sono stanchi di farsi battere dalla Germania» dice infatti l’allenatore Luca Maino «e stanno tirando fuori molta grinta. Li sento determinati, sono sicuri delle loro capacità e questo è l’atteggiamento vincente».


Milano, 4 novembre 2010

Antonio Spinelli

presidente nazionale FIWH

foto di:

Mirco Albrigo



04/11/2010

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico