HOCKEY IN CARROZZINA - Niente da fare in terra veneta: Bisce ancora sconfitte. L’allenatore: “è come salire sul ring, se sbagli ti fai male”Versione stampabile


immagine sinistra
Seconda battuta d’arresto stagionale per gli Alma Madracs Udine che pagano cara la trasferta in casa dei Coco Loco Padova subendo la netta superiorità dei padroni di casa con il risultato finale di 9-1. I veneti, dall'alto della loro storia ventennale e della loro bacheca, si sono presentati al fischio d'inizio con la sicurezza dei grandi campioni. I giovani friulani invece stanno ancora lottando per adattarsi alla realtà della serie A1, dove anche i più piccoli errori vengono puniti costantemente e lo spazio per rimediare è davvero minimo.

L’inizio è da subito penalizzante: i Coco Loco attendono nella propria area e con precisione chirurgica insaccano a ripetizione chiudendo con un netto 3 a 0 il primo quarto. I ritmi blandi imposti dai padovani vanno completamente a loro vantaggio vanificando gli sforzi difensivi della squadra friulana. Alle bisce sembra mancare ancora l'esperienza necessaria per gestire diverse situazioni di gioco e sembrano paradossalmente più a proprio agio quando i ritmi sono frenetici.

Il coach verde-nero cerca di riportare la partita su binari più conosciuti ed effettivamente inserendo Masoli come supporto a Comino riesce a far alzare il ritmo anche se il muro difensivo dei Coco Loco resta invalicabile e reprime prontamente ogni lodevole tentativo di rimonta dei friulani. Complice lo scoramento, l'imprecisione, la stanchezza ma anche un po' di malasorte le già poche occasioni capitate si trasformano in un unico misero gol, insaccato dal giovane Diego Masoli. Padova, anche quest'anno tra le favorite per lo scudetto, chiude la gara con un netto 9 a 1.

L'allenatore degli Alma Madracs, Ivan Minigutti, commenta così la sconfitta: “Quando si scende in campo bisogna essere sicuri e convinti delle proprie possibilità. Questo è un punteggio che fa male, non tanto per la sconfitta in sé, che può starci vista la superiorità ad oggi dell'avversario, quanto perché uno score così ampio può dare un'immagine sbagliata della nostra squadra. Sarebbe bastato limare alcuni errori individuali, i miei compresi, per ritornare a casa con il sorriso. I nostri tifosi, i nostri sponsor, noi stessi ci meritiamo di più! Dobbiamo ancora renderci conto che quest'anno siamo saliti sul ring e qui se sbagli ti fai male”.

Prossimo appuntamento contro i campioni in carica dei Black Lions Venezia il 26 novembre ore 15.00 presso il PalaCus in via delle Scienze. La sfida giusta per tastare il polso della situazione e capire quanto la squadra sarà capace di migliorare in un mese.


Martignacco, 01 novembre 2017

Per info: Benedetta De Cecco 331/3769351



02/11/2017

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico