CICLISMO – Risultati atleti friulani del Paracycling Tour. Beatrice Cal, vincente, «Decisione di partecipare presa all'ultimo minuto». Al debutto la sua guida Chiara SelvaVersione stampabile


immagine sinistra
Domenica 10 settembre 2017, all'autodromo di Monza, si è disputato il Paracycling Tour. Maglia Rosa per Beatrice Cal, tandem, portacolori C.S. Libertas Scorzè, con guida Chiara Selva in 1:00;:20.833.

Primo classificato Lorezo Prelec, MH3, col tempo di 1:04:43.473. Secondo classificato Andrea Specco, MH1, 1:01:19.319. Terzo classificato Gabrielle Pellizer, MH5, 50:05:833. Quarta classificata Rosanna Menazzi, WH3, 1:05:00:203. Sesto classificato Mauro Cattai, MH3, 1:07:03.203. Undicesimo classificato Denis Vicentin, MH3,1:03:30:781. Terzo classificato Gabrielle Pellizer, MH5, 50:05:833. Tutti portacolori Basket e non solo.

Terzo classificato Federico Mestroni, MH3, 1:04:44.784, Team Equa.


Sesto classificato Orlando Rusalen, MB, 1:00:22:430, Acido Lattico Team.

 

Abbiamo raccolto, di seguito le impressioni dell'azzanese Beatrice Cal.

La decisione di partecipare al giro d'Italia paraciclismo, denominato PIT, è stata presa all'ultimo momento, poiché la mia guida Giovanna Troldi era già impegnata. Ho quindi chiesto ad una mia coetanea della nostra squadra, la Libertas Scorzé, che però non era disponibile per motivi di studio, essendo anche lei come me studentessa universitaria. Mi sono quindi rivolta a Chiara Selva che pur non avendo mai guidato un tandem è stata entusiasta di condividere con me quest'esperienza. Chiara vive a Maniago e corre per il tim Spezzotto di Conegliano.

Dopo solo due brevi prove per prendere dimestichezza con il tandem e conoscerci abbiamo affrontato la gara, che si è svolta all'autodromo di Monza in condizioni atmosferiche proibitive. La pioggia torrenziale e il freddo, che non hanno concesso tregua neppure durante la gara, hanno causato ritardi nella partenza della corsa nonché la defezione di alcuni concorrenti . Il maltempo non ci ha permesso di fare un'ulteriore prova prima di gareggiare. Abbiamo quindi fatto il nostro primo giro in gara di assestamento e prova del circuito, perdendo terreno, ma dal secondo giro in poi abbiamo fatto sul serio riguadagnando le posizioni perse. Oltre ad aver vinto la gara, aver preso e superato un tandem maschile è stata per me un'altra grande soddisfazione. Ringrazio Chiara per essersi avventurata in questo progetto ed avermi permesso di indossare la maglia rosa in una giornata fredda e piovosa d' autunno inoltrato. Nonostante il poco affiatamento tra di noi e la sua poca dimestichezza con il tandem è stato un inizio più che positivo, anche perché c'è margine di crescita.


Foto di Bearice Cal

Beatrice Cal e Chiara Selva tagliano il traguardo sotto il diluvio



15/09/2017

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico