TENNISTAVOLO – Nelle gare a squadra dei Master Open 2017 Oro per Giuseppe Vella, Argento per Giada Rossi, Bronzo per Matteo Parenzan. La friulanità per ogni gradino del podioVersione stampabile


immagine sinistra
La zampata lui ce la mette sempre. Giuseppe Vella da Palmi di Montechiaro (AG) ma residente in Friuli Venezia Giulia da molti anni. Ai Master Open 2017 è Medaglia d'Oro a squadre. La classe è quella 2 dove Peppe e il compagno di squadra Federico Crosara hanno superato in semifinale per 2-0 gli spagnoli Iker Sastre e Miguel Angel Toledo e in finale con lo stesso punteggio, 2-0, hanno vinto sul coreano Jin Cheol Park e sullo sloveno Ljubisa Gajic, mettendosi al collo un oro luccicante.

Argento a squadre di classe 1-2 per la regina del singolo Giada Rossi che, con Michela Brunelli ho battuto per 2-0 le serbe Sanja Mlijatovic e Ana Prvulovic, subendo poi per 2-1 le croate Andela Muzinic ed Helena Dretar.

Bronzo, in classe 6, per Matteo Parenzan e Raimondo Alecci e (a pari merito con gli israeliani Danny Bobrov e e Asaf Ayal Gofer), piegati per 2-1 in semifinale dai croati Pavao Jozic e Vjekoslav Gregorovic, che in finale hanno lasciato strada al romeno Bobi Simion e sullo svizzero Valentin Kneuss.


Gli altri risultati da Fitet:

Per la classe 1-2 Clara Podda e la russa Nadejda Pushpasheva hanno terminato con una sconfitta per 2-0 contro Muzinic e Dretar e si sono piazzate quarte, dietro alle serbe Sanja Mijatovic e Ana Prvulovic.

In classe 3 Matteo Orsi e Alessandro Giardini sono stati eliminati per 2-0 in semifinale dagli ucraini Vasyl Petruniv e Oleksandr Yezyk e hanno messo in carniere un ottimo bronzo, a pari merito con i cechi Jiri Suchanek e Petr Svatos. Oro a Petruniv e Yezyk, che in finale hanno regolato per 2-0 gli sloveni Bojan Lukezic e Primoz Kancler.

In classe 10 Amine Kalem e Lorenzo Cordua hanno colto il terzo posto, a pari merito con i malesi Mohammad Azwar e Ahmad Syahir Mohamad Kamal Saupi e il polacco Igor Misztal, uscendo in semifinale per 2-0 per mano dell’olandese Bas Hergelink e del montenegrino Filip Radovic, che in finale hanno regolato per 2-0 i russi Iurii Nozdrunov e Pavel Lukyanov.

In classe 11 Gessica Spampinato, in coppia con l’ucraina Natalya Kosmina, ha completato questa mattina la sua partecipazione, perdendo per 2-0 contro le russe Anzhelika Kosacheva e Nadezhda Betlinskai, che hanno ottenuto il secondo posto, alle spalle delle connazionali Elena Prokofeva e Maria Galkina e davanti alle francesi Magali Rousset e Lea Ferney.  

In classe 4-5 femminile, nel gruppo che comprendeva quattro squadre, hanno primeggiato le serbe Borislava Peric-Rankovic e Zorica Popadic, che oggi hanno avuto la meglio per 2-1 sulle tedesche Sandra Mikolaschek e Lisa Anna Maria Hentig. Terza la mista Giappone/Serbia di Yukimi Chada e Biljana Ubovic e quarta la mista Russia/Croazia di Aleksandra Vasileva e Jelena Sisic.

In classe 6-7, nel gruppo composto da cinque compagini, le russe Raisa Chebanika, Ulija Shishkina Ovsyannikova e Viktoriya Safonova hanno avuto la meglio per 2-1 sulle ucraine Maryna Lytovchenko e Antonina Khodzynskaya, costringendole all’argento. Il terzo posto è andato alle russe Diana Gilmanova e Svetlana Nesterenko e il quarto alla mista Romania/Gran Bretagna di Gabriela Constantin e Felicity Lucy Pickard.

In classe 8-10 la polacca Karolina Pek e la romena Ioana Monica e Tepelea si sono imposte, davanti all’ungherese Bettina Bicsak e alla tedesca Marlene Reeg, alle russe Olga Komleva-Gorshkaleva, Elena Litvinenko e Daria Saratova e all’olandese Suzan Klomp e alla giapponese Megumi Ishikawa.

In classe 4 maschile si sono aggiudicati il primo posto i polacchi Rafal Lis e Maciej Nalepka, il secondo il tedesco Thomas Bruchle e il francese Alexandre Delarque, il terzo il romeno Petru Ifrosa e l’ucraino Oleksandr Repetskyi e il quarto gli israeliani Shai Siada e David Gabriel.

In classe 5 i serbi Mitar Palikuka, Budimir Malesic e Milan Zelen hanno messo in fila i croati Tomislav Spalj e Zoran Krizanec, il thailandese Maitree Kongruang e il giapponese Kentaro Doi e il russo Grigorii Isakov e l’olandese Sem Roelofs.

In classe 7 gli ucraini Maksym Nikolenko e Mykhaylo Popov hanno battuto in finale per 2-0 i francesi Kevin Dourbecker e Stephane Messi. Bronzo ai giapponesi Masachica Inoue e Katsuyosci Yagi e agli svedesi Nicklas Thomas Westerberg e Michael Robert Oskar Azulay.

In classe 8 successo per gli ucraini Viktor Didukh e Ivan Mai per 2-0 in finale sull’ungherese Andras Csonka e sul francese Thomas Bouvais. Terzi i belgi Marc Philippe Ledoux e Mathieu Loicq e gli olandesi Jean Paul Montanus e Andrianus Johannes Van Amerongen.

In classe 9 gli ucraini Serhii Boiko e Lev Kats si sono imposti nel gruppo a quattro lasciando l’argento agli svedesi Daniel Sune Stefan Gustafsson e Fabian Nils Ringnell, il bronzo ai malesi Ing Hock Ting e Chao Ming Chee e la quarta piazza al russo Artem Iakovlev, al tedesco Tim Laue e al kuwaitiano Ali Alsanea.

In classe 11 il belga Florian Van Acker e l’ungherese Peter Palos l’hanno spuntata per l’oro, davanti ai francesi Lucas Edouard Creange e Antoine Zhao, ai russi Kemal Gayfullin, Aleksandr Efremov e Sergey Potapov e ai tedeschi Alexandros Kalpakidis e Tobias Thomas.

 

 

Foto Fitet

Podio Vella-Crosara

 

 



04/03/2017

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico