PARALIMPIADI – Le Azzurre del tennistavolo a squadre vincono sulla Gran Bretagna. Ed è Semifinale. Prova maiuscola di Giada RossiVersione stampabile


immagine sinistra

Azzurre del tennistavolo paralimpico in semifinale nel torneo a squadre ai Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro (7-18 settembre).2-1 il risultato finale con cui il trio formato da Giada Rossi, Michela Brunelli e Clara Podda ha chiuso la pratica Gran Bretagna di Lara Jane Campbell e Sara Head.

La classe è l'1-3.

Iniziano, col doppio, Giada Rossi (classe 2) e Michela Brunelli (classe 3) che avevano davanti Sara Head e Lara Jane Campbell (entrambe classe 3) con una rimonta, nel primo set, da 1-3 al vantaggio (4-3). Poi le britanniche si portano avanti e portano in porto il parziale per 11-6.

Rush iniziale nel secondo set delle britanniche, 2-0, poi flebile reazione Azzurra, 2-5 e vantaggio annullato nel 5-5. Si va avanti a strappi con le avversarie sempre a condurre, 7-5 e 8-6 e poi anche ai set-point 10-7. Chiusura parziale. 11-8, per le inglesi.

Il terzo set parla inglese, 8-2. Giada e Michela provano a rispondere con tre punti, ma sul 9-5 le britanniche hanno festeggiato il cambio della guardia sul 3-0.

Il primo singolare vede Michela Brunelli giocarsela con la Head che parte forte, 5-2. Michela è brava ad annullare lo svantaggio, 6-6 che però riappare sul 8-6. Qui l'italiana però sale in cattedra e con 5 punti di fila porta il set (11-8) allo Stivale.

11-6 si chiude il secondo set per la veronese, con un testa a testa fino al 5 -5, poi 7-5 per Brunelli fino a fine ostilità.

Il terzo gioco parte a razzo per Michela, 3-0, e continua in progressione sul 6-1. Ma la Head ribalta il banco fino, sul 8-7 a servire sul piatto 5 punti di fila. Si va al match-point. Annullato all'Azzurra. Questa risponde però con altrettanta moneta annullandone all'avversaria, fino al 15-14 quando quest'ultima ha chiuso il conto.

Il quarto gioco finisce 11-5 per l'Azzurra che ha reso sterile lo 0-2 di svantaggio, andando in progressione, 6-3 e 9-4, e poi chiudendolo.

L'Italia, per riequilibrare il match cala l'asso di Bronzo  (nel torneo singolo) Giada Rossi. Numero 5 al mondo sì, ma in classe 2. E l'avversario è, si, al quindicesimo posto, ma di classe 3. Superiore. In avvio di set la cosa non si nota. A botta della Campbell Giada risponde, 5-5. Poi la britannica avanza fino al 9-5. Sul 6-10 il set sembra perso ma Giada, annullando quattro set point, fa capire che è lei la top model del tavolo da gioco, non l'altra. A dispetto del cognome. E chiude il set 12-10. Vincendolo.

Secondo set aggiustato dal 2-4 e risalito 5-5 per il Tricolore. Poi parte il direttissimo di Giada, con un 6-0 che sa di cera nella passerella dell'inglese.

Ormai chi la ferma più. Terzo set recuperato da Giada 0-4 a 4-4. Poi stacca la spina, subendoi un break di 0-6 e cedendo per 5-11.

Finita la benzina? Macchè! Giada si prepara per la standing ovation con un inizio di quarto set a mille, 5-1. Dal 6-5 l'Azzurra dà Gas e arriva all'11-5 finale.

Per quei pochi che ancora non se ne fossero accorti: è nata una Stella.

E vendetta agonistica arrivata a distanza di 4 anni, quando le britanniche, ai Giochi di Londra avevano vinto il bronzo a discapito delle Azzurre-



15/09/2016

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico