PARALIMPIADE – Giada Rossi supera il suo tabł. Vince sulla thailandese BootwansirinaVersione stampabile


immagine sinistra
Subito, al secondo incontro della sua prima Paralimpade, Giada Rossi si scrolla di dosso il tabù-Bootwansirina. Contro la thailandese la strada agonistica dell'atleta di Zoppola segnava ancora il divieto. Cioè zero vittorie quando le loro carrozzine s'erano incrociate. 3-0 risultato finale e regina del girone.

Parte bene Giada, sfoggiando sicurezza e, forse, anche qualche colpo segreto ad effetto tenuto in serbo per i Giochi. Sue infatti le variazioni su un tema che nel tennistavolo sono fondamentali, le angolazioni che, assieme alla potenza con la quale faceva viaggiare la palle, l'han fatta correre fin al tie-break. (8-5), esibendo magia nel pallonetti che tornavo indietro, quasi a prendersi l'applauso. Poi pigia il freno e l'avversaria le si riporta dietro. andando in corsia di sorpasso, avvenuto sul 8-9. Giada s'ingolfa poi con un rovescio alto a rientrare, sbandando con altri due errori, lasciando strada e set alla Bootwansirina (9-11)

La thailandese nel secondo set sembra davvero aver trovato il giusto assetto, e imboccata dalle traiettorie alta di Giada, preme l'acceleratore (1-4 e 2-7). Giada però scala marcia e si porta in scia sul 4-7, schiantando però un servizio corto in rete. Ma è solo uno striscio alla sua carrozzeria agonistica fiammante. Ancora scala marcia e, giocando alla sua maniera, pareggia. 8 a 8, portandosi poia bordo due set point. Mette la firma sul set con un rovescio alto a effetto che l'avversaria ha osservato come si guarda l'arcobaleno. E con quel stupore ha ceduto il parziale 11-9.

L'arcobaleno Rossi è durato altri tre punti di fila messi assieme nel terzo set, per poi frenare ancora subendo i 4 punti della Bootwansirina. Ma Giada, con controllo del mezzo (agonistico) torna davanti (6-5). Pit stop, ops pardòn, timeout voluto poi dal direttore tecnico Alessandro Arcigli.

Inghippo sistemato? Il successivo rovescio alto di Giada fa intendere così. Ed i tre set point e un rovescio che non ammette appelli fa il resto.11-7.

Quarto set col freno tirato per Giada che va sotto 0-2 e 2-4. Poi, onde non impigrire il motore, scatta con una ripresa da 4-0, portandosi sul 6-4. E se la Bootwansirina gode d'altrettanto sprint, nulla può fare davanti alla campionessa italiana che estrae la bacchetta magica per fare tre magia, sul 9-6, fra cui un rovescio imperioso che l'ha fatta balzare ai match-point, per chiudere con il suo marchio di fabbrica, il rovescio alto a ritroso (11-6).

Primo posto nel girone e quarto di finale vicino



Gare di giorno 10.9.2016

Ore 14.00 SM9 Kalem/Moreira (Bra);
Ore 14.40 SF3 Brunelli/ Kim Ok (Kor);
Ore 15.20 SM1 Borgato/Keller (Svi)
Ore 16.00 eventuale Vella
Ore 18.40 eventuale Alecci
Ore 18.40 eventuale Rossi
Ore 18.40 eventuale Podda
Ore 21.00 eventuale Brunelli
Ore 21.40 eventuale Kalem
Ore 23.40 eventuale Borgato



09/09/2016

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico