BASKET INTEGRATO – Si gioca a Cordenons l'ultima giornata del V^ Campionato Interregionale di Basket Unificato “SPECIAL Basket” S.S. 2015/2016Versione stampabile


immagine sinistra
Il palazzetto comunale di Cordenons (Pn) ospiterà, domenica 01 maggio 2016, l'ultima giornata del V^ Campionato Interregionale di Basket Unificato “SPECIAL Basket” S.S. 2015/2016. Le squadre che vi partecipano sono Baskettosi Treviso; Gemini Team Verona; Giuliano Schultz Medea (GO); Nessuno Escluso Treviso; Oltre Montebelluna (TV); Portaperta Feltre (BL); Sorriso Mira (VE); Step Abano Terme (PD). Per un totale di circa 100 atleti supportati da 30 fra tecnici e dirigenti.

La formula del torneo è quella del Girone all’italiana con partite di sola andata raggruppate in sette sedi: Villorba (TV), Feltre (BL), Caerano San Marco (TV), Fossò (VE), Treviso, San Giovanni Lupatoto (VR), e Cordenons (PN).


Programma:


ore 14.00: arrivo delegazioni e ufficiali di gara, accreditamento

ore 14.15: riscaldamento atleti

ore 15.00: 1^ partita: Portaperta Feltre – Gemini Team Verona

ore 15.50: 2^ partita: Step Abano Terme – Nessuno Escluso Treviso

ore 16.40: 3^ partita: Sorriso Mira – Oltre Montebelluna

ore 17.30: 4^ partita: Giuliano Schultz Medea – Baskettosi Treviso

ore 18.30: premiazioni

  • a seguire rinfresco


REGOLAMENTO DI BASKET UNIFICATO


Il basket unificato è un tipo di pallacanestro le cui squadre sono formate da atleti speciali e partners.


1. La squadra deve essere costituita da un numero proporzionato di atleti e partners, pertanto laformazione in campo dovrà essere esclusivamente di 3 atleti e 2 partners nel 5 contro 5 e di 2 atleti e 1 partner nel 3 contro 3.

2. La panchina sarà costituita da altri 3 atleti e 2 partners nel 5 contro 5 e da 1 atleta ed 1 partner nel 3 contro 3.

3. Nei cambi i partners sostituiscono i partners e gli atleti sostituiscono gli atleti. Nel caso in cui tutti i partners disponibili uscissero dal campo per falli, gli atleti speciali possono prendere il loro posto.in nessun caso un partner potrà sostituire un’atleta.

4. All’inizio della partita dovranno segnare solo gli atleti speciali fino a quando una delle squadre non raggiungerà i 10 punti, dopo potrà segnare chiunque secondo le regole del punto 5.

5. I partners della squadra che sta perdendo possono segnare, i partners della squadra che sta vincendo non possono segnare. In quest’ultimo caso il canestro verrà annullato ed il possesso della palla passerà agli avversari. A parità di punteggio può segnare chiunque.

6. L’arbitraggio si adatterà al livello di gioco riscontrato nei singoli componenti delle squadre.

7. I partners non possono stoppare gli atleti ma solo i partners, l’arbitro fischierà fallo assegnando tiri liberi come da regolamento F.I.P. se verrà effettuata ale infrazione. I partners possono ostacolare gli atleti solo con le braccia alzate sia da fermi che in elevazione, devono essere preparati ad un tipo di gioco integrato e non devono stravolgere il livello tecnico in campo.

8. Le squadre saranno suddivise in divisioni in base alle abilità dei loro componenti (sommatoria dei valori in campo) od in seguito a delle partitelle di classificazione. Nel caso in cui si verificasse una forte disparità in campo tra i valori dei partners spetterà all’allenatore più avvantaggiato, diminuire

il livello tecnico della sua formazione.

9. I partners devono essere distinti dagli atleti tramite delle fasce apposte alle braccia.



29/04/2016

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico