TENNISTAVOLO – Giada Rossi elogiata dal presidente CIP Luca PancalliVersione stampabile


immagine sinistra
Calorosi festeggiamenti ed elogio stanno arrivando all'Azzura del tennistavolo paralimpico Giada Rossi per le sue ultime brillanti prestazioni ai recenti Campionati Europei giovanili in Croazia. L'argento nel singolo e l'Oro nel doppio sono stati elogiati dal numero uno del Comitato Paralimpico Luca Pancalli. Il Presidente ha inviato a Giada parole di stima «Cara Giada, complimenti vivissimi! Hai fatto parlare di te le cronache paralimpiche internazionali. Sappi far tesoro di questo oro a squadra e questo argento individuale conquistati agli Youth Games di Varadzin, per non smettere di porti traguardi e continuare a migliorare sempre. Insieme ai tuoi compagni rappresenti il futuro radioso del tennistavolo».

Elogi sono arrivati anche dal vice governatore della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello «Un’altra grande soddisfazione per lo sport della nostra Regione. Giada Rossi ha vinto un oro e un argento all’Europeo giovanile paralimpico di ping pong in Croazia. Un risultato raggiunto con quei due elementi che sono alla base di ogni pratica sportiva: impegno e sacrificio. Lo sport è soprattutto questo: non è l’arrivo alla fine della salita, ma è la salita stessa la grande lezione che lo sport ci dona. »

E mentre la portacolori della Polisportiva San Giorgio Porcia viene festeggiata, assieme al compagno di doppio Matteo Orsi, dal Secolo XIX , la stessa ha portato a compimento il ritiro collegiale presso la Ge.Tur di Lignano Sabbiadoro (foto).


Foto di Giacomo Orso

Foto con Giada Rossi


Ritiro collegiale – foto 1

Ritiro collegiale – foto 2

Ritiro collegiale – foto 3

Ritiro collegiale – foto 4

Ritiro collegiale – foto 5

Ritiro collegiale – foto 6

Ritiro collegiale – foto 7



28/07/2015

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico