WHEELCHAIR HOCKEY – Derby conquistato per i corsari Madrācs UdineVersione stampabile


immagine sinistra

I Madracs Udine vincono per 5 a 2 il derby contro i Treviso Bulls. Ancora corsari fuori dai confini regionali quindi i ragazzi di coach Gessi che, dopo la bella vittoria “tutto cuore” a Parma, sbancano con personalità il palazzetto dei tori.
La squadra si presenta quasi al completo in terra veneta; assenti soltanto Filippin e Moro.
Il quintetto base è formato dal portiere Bercaru, dal difensore Torcutti, dalla rivelazione Comino, dal rientrante “Bomber” Vadnjal e dal redivivo capitan Cosatto.
Lo “startingfive” nero- verde mette subito a tacere le velleità degli avversari con una punizione magistralmente eseguita: Comino tocca per Vadnjal che, defilato sulla sinistra, lascia partire un tiro che passa sotto la barriera e beffa il portiere trevigiano. La partita si mette in discesa e il quarto si conclude per 3 a 1 in favore degli ospiti, grazie alla doppietta di Comino. Va purtroppo segnalato anche un rigore sbagliato da Nicolò Vadnjal che si fa ipnotizzare dal portiere. Più che buono comunque il suo primo quarto considerando la mancanza del ritmo partita. Nella seconda frazione verrà lasciato a rifiatare e al suo posto scenderà in campo Marcon. Anche il capitano, a dire il vero un po’ opaco, deve lasciare spazio a De Cecco.
Nel Secondo quarto si registra il 4 a 1 da parti di Comino ed il mister inizia a far ruotare la panchina. I frequenti cambi tolgono qualcosa in fase offensiva ma la squadra rimane comunque compatta e subisce con ordine la reazione degli avversari.
La terza frazione stabilizza, con un parziale di 1 a 1, il risultato complessivo sul 5 a 2 in favore dei friulani. Marcatore in questo quarto è stato Samuele Marcon, che riceve pallina spalle alla porta e in “girata” va a segnare un bellissimo gol.
Nell’ultimo tempo i Madracs provano la formazione ad una sola mazza. Rientra in campo il capitano a difendere l’attaccante unico, Comino. Cosatto in questo quarto si mostra con tutt’altro piglio e respinge gli avversari con più veemenza e con velocità copre tutti gli spazi. I Bulls cercano un disperato assalto finale facendo giocare due mazze contemporaneamente ma, per questioni legate ai punteggi giocatore, sono obbligati a sostituire il difensore titolare e si scoprono a diversi contropiede che i Madracs non sfruttano.
Un’altra vittoria quindi per la squadra di Udine che sembra averci preso gusto. Una vittoria meno roboante rispetto al successo sui Jaguars Parma
.perché arrivata con un buon controllo sul risultato. Questa ultima considerazione dev’essere presa però con cautela perché potrebbe infondere delle sicurezze fuori luogo. La strada è ancora lunga e dev’essere chiaro che soltanto lavorando con sempre maggiore impegno i risultati continueranno ad arrivare.
Il terzo posto passa per Feletto il 6 aprile. Madracs Udine – Jaguars Parma, ore 14:00. Come potete mancare?

Ivan Minigutti



25/03/2014

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico