CICLISMO -24 ore di ciclismo su pista “Io corro per Alice”. FriulAdria “spinge” Mauro Defend verso la conquista del nuovo record mondialeVersione stampabile


immagine sinistra

Comunicato stampa


Il ciclista paralimpico sanvitese, già detentore del record del mondo ottenuto nel 2012, tenterà di nuovo l’impresa a Pordenone il 6 e 7 maggio. Obiettivo: superare i 700 km.

Ricavato devoluto alle attività di assistenza domiciliare pediatrica dei bambini leucemici

 

Pordenone, 7 marzo 2014 – Mauro Defend prova a migliorare se stesso. Il quarantaseienne atleta paralimpico sanvitese sarà di nuovo in scena al Velodromo “Bottecchia” di Pordenone il 6 e 7 maggio per cercare di abbattere il muro dei 700 km nella 24 ore di ciclismo su pista. Nel 2012 Defend aveva coperto la distanza di 688,816 chilometri pedalando alla media di 28,701 km orari. Un record del mondo che resiste tuttora.

Oggi come allora l’impresa di Mauro Defend sarà collegata all’iniziativa benefica “Io corro per Alice”, ovvero una raccolta di fondi a favore dell’Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma (AIL). Il ricavato verrà devoluto all’attività di assistenza domiciliare pediatrica dei bambini in cura oncologica che si sta dimostrando di grande sostegno per le famiglie.

“Sto progettando il nuovo impegno sportivo e di solidarietà insieme al mio staff e alla Società Paralympic Cycling Team Sanvitese – ha dichiarato Mauro Defend – Sarà nuovamente un impegno sportivo di ciclismo su pista nelle 24 ore e sempre per sostenere un impegno di solidarietà a favore dei bambini malati di leucemia e per l’assistenza domiciliare pediatrica dell’Associazione Italiana contro le leucemie linfomi e mieloma”.

Gli alpini saranno la marcia in più dell’edizione 2014 di “Io corro per Alice”. La 24 ore di ciclismo su pista, infatti, è stata inserita nel programma di iniziative “Aspettando l’Adunata” e si avvarrà dell’effetto “trascinamento” del grande raduno delle penne nere che inizierà ufficialmente due giorni dopo, il 9 maggio.

Partner della due giorni di ciclismo su pista sarà Banca Popolare FriulAdria. La Banca, partner ufficiale dell’Adunata degli alpini, ha scelto di sostenere la corsa contro il tempo di Mauro Defend riconoscendo il valore sociale dell’iniziativa collegata alla raccolta di fondi pro AIL. L’intervento di FriulAdria, inoltre, è coerente con la partnership recentemente rinnovata con il Comitato paralimpico del Friuli Venezia Giulia, nella cui nuova sede pordenonese si è svolta la presentazione dell’iniziativa “Io corro per Alice”.

“Abbiamo voluto essere al fianco di uno sportivo forte e generoso, che oltretutto lavora in FriulAdria, perché riteniamo questa iniziativa coerente con lo spirito che ci ha portato a diventare partner del Comitato paralimpico e del Comitato organizzatore dell’Adunata – ha dichiarato il presidente della Banca Antonio Scardaccio – Siamo convinti che nella società attuale ci sia un gran bisogno di esempi e gesti concreti come questo perché solo aiutandosi e mettendo insieme le forze si può superare la difficile congiuntura”.


Per informazioni:

Ufficio Comunicazione/Flavio Mariuzzo/Tel. 0434 233137 - Cell. 340 084157



10/03/2014

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico