PARALIMPIADE\La spedizione Azzurra del Tennistavolo è a Londra. VELLA "Letto troppo alto. Prima o poi cadrò"Versione stampabile


immagine sinistra
La squadra Azzurra del tennistavolo, guidata dai tecnici ALESSANDRO ARCIGLI, DONATO GALLO e FABIO ANGIOLELLA, ha preso posto in quel di Londra dove, dal 30 agosto, fiuterà l'odore delle Medaglie cercando di strapparle agli avversarsi. La preparazione dei ponghisti dei giorni scorsi, prima con il raduno a Lignano Sabbiadoro (UD), poi con la prosecuzione facoltativa in Serbia a Novi Sad., ha messo loro in circolo tecnica ed energia per provare a lasciare il segno in questa Paralimpiade.

Della Spedizione anche i friulani PAMELA PEZZUTTO, della Polisportiva San Giorgio di Porcia e GIUSEPPE VELLA del GSD. Rangers San Rocco Udine. VELLA, a proposito del primo allenamento effettuato ieri, dice "oggi prima giornata di allenamento, solo un'ora, giusto per trovare il feeling con tavoli e pavimento (a chi interessa, i tavoli sono lenti). per fortuna il pavimento è meno lento di quello che mi aspettavo". In merito alla logistica "le stanze sono piccole, io sono in un appartamento da quattro persone divisi in due camere con un solo bagno. A Pechino erano più grandi. L'accessibilità del bagno non è il massimo ma accettabile; il letto è alto".

Si spera che GIUSEPPE, a differenze del pavimento “lento” sia Rock e che cada per l'eccessivo peso al collo di una Medaglia.

La Paralimpiade del Tennistavolo Azzurro è ufficialmente iniziata.


Foto di/con: GIUSEPPE VELLA nella sua stanza al Villaggio Paralimpico



27/08/2012

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico